Sanremo in Fiore e la storia del "Corso Fiorito"

Sanremo in Fiore e la storia del "Corso Fiorito"

Nell'ambito della manifestazione "Sanremo in Fiore", si svolge l'evento gratuito per eccellenza simbolo della kermesse, è il "Corso Fiorito" che viene organizzato ogni anno la domenica antecedente alla Milano- Sanremo per le vie della città.

In pratica il "Corso Fiorito"  è la sfilata di carnevale di Sanremo e ovviamente i carri e i figuranti sono "addobbati" tutti a tema floreale.

Questo evento porta in città ogni anno più di 60.000 spettatori da varie zone della Liguria e non solo (anche dal Piemonte, dalla Valle d'Aosta, dalla Lombardia, dalla Toscana, dall'Umbria e dalla Costa Azzurra).

La storia del "Corso fiorito" tra anni bui ed il successo mondiale

La manifestazione ha radici antiche che risalgono fin dall'800. Il "Corso Fiorito" nella versione più moderna nasce come tradizione folcloristica nel 1904 con il nome di Festa della Dea Flora. In origine sfilavano carrozze già all'epoca adornate da bellissimi fiori colorati.

Le sfilate vennero interrotte durante la prima guerra mondiale, ripresero nel 1921 ma vennero di nuovo interrotte nel 1925, viste le avverse condizioni meteorologiche (inverni molto rigidi) che non rendevano possibile l'utilizzo dei famosi fiori di Sanremo.

Negli anni 30, iniziano ad apparire i primi carri allegorici che sfilavano in Via Vittorio (l'attuale Via Matteotti) dove gli spettatori lanciavano ai carri i fiori (il format della battaglia di fiori).

Questa tradizione si è poi evoluta nell'attuale variante ma a Ventimiglia si rievoca ancora con questa particolare tradizione.

Dopo una nuova interruzione per gli anni della Seconda Guerra Mondiale, la manifestazione negli anni 50 e 60 aumenta il suo respiro internazionale, fino ad essere trasmessa in eurovisione.

Per rendere omaggio a tutt l'Europa che seguiva l'evento in quegli anni, la manifestazione tendeva a realizzare carri allegorici dei vari paesi con la presenza anche delle bellissime miss Europee

L’eco internazionale dopo la guerra era così grande da ribattezzare Sanremo "La città dei fiori". Il successo di quel periodo è anche da attribuire a Rino Ceriolo, grafico e scenografo che diventerà poi l'ideatore, il supervisore e il vero artefice dei carri famosi in tutto il mondo. È grazie alla sua maestria che il carnevale di Sanremo riuscì a raggiungere apici di successo mai visti prima.

Purtroppo, dopo anni di gloria, dal 1966 al 1980 la manifestazione cadde in declino ma subito dopo, grazie all’impegno del Comune di Sanremo, si decise di ridare lustro al "Corso Fiorito" che ancora oggi è una manifestazione importantissima per la città.

Attualmente, la preparazione dei carri è molto rigorosa, anche questo grazie al lavoro di Ceriolo degli anni passati. Infatti, mesi prima della manifestazione, ci sono importanti preparazioni tecniche per la realizzazione dei carri allegorici. 

Un vero e proprio progetto con la presentazione della bozza e della descrizione dettagliata della composizione e la specifica dei fiori utilizzati, da presentare ad una commissione specifica che dovrà decidere se approvare il progetto o meno. Insomma, tutto viene realizzato in maniera professionale e precisa.

Lo spettacolo non si ferma ai carri, infatti ad impreziosire l'evento, c'è la presenza delle classiche maschere che sfilano nel lungomare di Sanremo, da quelle veneziane alle "mattacine" (le maschere con il volto bianco e il cappello piumato).

Le ultime edizioni sono tornate sotto i riflettori della tv e del web. Le ultime edizioni vengono infatti anche trasmesse in differita su Linea verde programma di RAI 1.

Infine, dal 2018, quando possibile, si "spalma" la manifestazione su più giorni così da attrarre ancora più comitive e spettatori che popoleranno in quei giorni il paese facendo felici i titolari degli hotel della riviera.

Lo spettacolo nello spettacolo: Il festival dei Fiori

Se tradizionalmente la sfilata dei carri "il Corso Fiorito" è di un solo pomeriggio (ora spalmato in un week end allungato), negli stessi giorni nella città dei fiori si svolge la grande rassegna floreale internazionale nota a tutti come Sanremo in Fiore (o Festival dei fiori).

Una tre giorni di eventi, esposizioni, concorsi, composizioni floreali e meeting con i più importanti fioristi del mondo. Una manifestazione senza eguali nel settore, dal forte respiro internazionale che viene ospitata ogni anno nel polifunzionale "Palafiori".

Fino al 2010 la kermesse si svolgeva l'ultimo week end di gennaio, mentre dal 2011, la manifestazione si svolge in concomitanza con il carnevale facendo apprezzare ancor di più il clima festoso e primaverile della Riviera dei fiori.

Chiama Prenota