La Milano-Sanremo tra storia e leggenda

La Milano-Sanremo tra storia e leggenda

E’ organizzata da RCS Sport (un'organizzazione di giornalisti di fama Nazionale).

I nomi dati alla Milano-Sanremo sono molteplici come la "Classica di Primavera" o la "Classicissima" ed è, senza dubbio, la più importante corsa ciclistica su strada di un solo giorno in circolazione.

Il percorso rimane pressoché invariato (ogni edizione varia leggermente ma l'impianto di base resta lo stesso) dal 1907, come la sua lunghezza (298 km).

La corsa era a data fissa (si svolgeva sempre il 19 marzo di ogni anno in occasione della festa di San Giuseppe) ma ora che la festa non è più Nazionale, la gara si corre nella settimana di tale data, spesso il sabato più vicino al 19 marzo.

La partenza è sempre a Milano mentre l’arrivo varia di volta in volta. La classica di Primavera è famosa in tutto il mondo per il percorso molto arduo e spettacolare: dal passo del Turchino, alla Cipressa e il famoso Passo del Poggio (in provincia di Imola). Stupendo il percorso finale verso la riviera Ligure di Ponente fino ad arrivare alla Via Aurelia con i tre storici capi (Capo Mele, Capo Cervo e Capo Berta) che si affacciano sul mare, rendendo la gara davvero unica e suggestiva.

La gara vive di sponsor e agli storici Fiat e Sangemini, negli ultimi anni si sono messi in mostra Named, GLS e Sportful.

Breve storia della Milano-Sanremo

La Classica di Primavera nasce dall'idea di un gruppo di Sanremesi appassionati di ciclismo che vollero riproporre il percorso disastroso di una corsa automobilista dell'epoca (la Milano-Acqui-Sanremo che vide delle 30 vetture in gara l'arrivo di sole 2 auto). L'allora direttore del Gazzetta Dello Sport, il famoso Eugenio Costamagna, decise di accontentare così Armando Cougnet, l'ideatore della corsa e mettere in pratica una gara ciclistica sullo stesso percorso.

La prima edizione del 1907 è quasi una corsa amatoriale con il ritrovo dei 33 corridori (se ne erano iscritti 66) all'Osteria della Conca Fallata (a Milano). Il primo storico vincitore della Milano-Sanremo è il Francese Petit-Breton.

Due anni dopo, era il 1909, ecco il primo italiano a vincere: Luigi Ganna.

La prima edizione avvolta nel mistero, nonché nella leggenda e la terribile edizione del 1910. Freddo e gelo bloccano i corridori e, solo alla fine di una volata epica, vince il Francese Christophe staccando il secondo di ben un ora e un minuto.

Gli anni 20 e 30 sono caratterizzati da una figura storica della Milano-Sanremo: Costante Girardengo, il primo campionissimo Italiano della Minalo-Sanremo.

Costante  Girardengo, l'omino di Novi Ligure (così venne ribattezzato), tra gli anni 20 e 30 vinse sei edizioni, in undici anni (nel 1918, 1921, 1923, 1925, 1926 e nel 1928).

Successivamente ecco l'epoca di Binda e Guerra; il primo vinse due edizioni, il secondo una sola.

Gli anni 30 e 40: lo storico duello tutto Italiano, Coppi e Bartali

Coppi e Bartali Milano Sanremo

Gino Bartali, vincitore di quattro edizioni ('39, '40, '47 e '50) e Fausto Coppi (vincitore di 2 edizioni, 48 e nel '49) fanno parte della storia del nostro ciclismo ed è rimasta nella leggenda la famigerata volata di Bartali con lo sprint su Rik Van Steenbergen nel 50. Gli anni d'oro degli Italiani alla Milano-Sanremo continuano con Loretto Petrucci che vinse la gara nel '52 e nel '53.

Poi sedici anni di buio, con i grandi successi dei corridori stranieri. Clamoroso il cambio di percorso negli anni sessanta (si introduce il Passo del Poggio) per favorire di nuovo la vittoria italiana ma nel 1966 comincia l'egemonia di Eddy Merckx, il campionissimo belga trionfatore di ben sette Sanremo, da cui deriva il suo soprannome "Il Cannibale".

La prima vittoria di Merckx alla Milano-Sanremo è clamorosa: con una lunghissima volata, infatti, riuscì a battere il nostro Adriano Durante oltre che altri 9 atleti tra cui Raymond Poulidor, Herman Van Springel, Michele Dancelli e Franco Balmamion.

Nel 1970, finalmente, l'egemonia straniera si conclude con la vittoria di Michele Dancelli con una memorabile fuga solitaria.

Poi fino agli anni 90 si avvicendarono tanti campioni nell'albo d'oro senza nessun dominatore vero e proprio.

Nel 1997, invece, inizia l'era di Erik Zabel, vittorioso per ben quattro edizioni ('97, '98, 2000 e 2001).

Il nuovo millennio alla Milano-Sanremo: prima quattro trionfi Italiani poi il nulla

Nel 2001 finalmente di nuovo un trionfo tricolore con l'impareggiabile Mario Cipollini e il suo poderoso sprint.

Anno da ricordare il 2003 con un podio tutto Italiano (primo Paolo Bettini, secondo Mirko Celestino e terzo Danilo Di Luca) dopo un avvincete volata partita, manco a dirlo, dal Passo del Poggio.

Alessandro Petacchi nel 2005, e Filippo Pozzato nel 2006, sono gli ultimi Italiani a vincere la Classicissima.

Da queste due edizioni, solo vittorie straniere alla Milano-Sanremo: nel 2011 e nel 2012 con Matthew Goss e Simon Gerrans che sono i primi Australiani a vincerla.

Poi l'edizione 2013 con condizioni meteorologiche avverse a dir poco e lo storico accorciamento del percorso che vide prevalere su tutti Gerald Ciolek della MTN-Qhubeka il primo team africano della Milano-Sanremo.

Nel 2016 vince, invece, Arnaud Demare, malgrado le tante proteste con le accuse rivolte da alcuni corridori che lo hanno visto attaccato all’ammiraglia dopo una caduta sulla Cipressa.

L'edizione numero 108 (quella del 2018) è sicuramente tra le più avvincenti: la vince il Polacco Michal Kwiatkowski grazie all'attacco di Peter Sagan, ovviamente sul Poggio, giocandosela allo sprint.

Numeri e curiosità della Milano-Sanremo

Sono 109 le edizioni della Classica di Primavera, che si è disputata, come detto dal 1907.

L'albo d'oro vede ben 79 corridori di diversi paesi:  Italia 51, Belgio 20, Francia 13, Germania 7, Spagna 5, Olanda 3, Australia, Gran Bretagna, Irlanda e Svizzera 2, Norvegia e Polonia 1.

I più vittoriosi sono: 7 vittorie Eddy Merckx (BEL) il recordman della Milano-Sanremo, con 6 vittorie Costante Girardengo (ITA), con 4 vittorieGino Bartali (ITA) ed Erik Zabel (GER) e con 3 vittorie Fausto Coppi (ITA), Oscar Freire (ESP) e Roger De Vlaeminck (BEL).

L'Edizione del centenario della Milano-Sanremo

Nel 2007 si è svolta l'edizione del centenario con un successo pazzesco di pubblico con oltre tre milioni di pubblico, dove vinse  lo spagnolo Oscar Freire Gomez.

Chiama Prenota